Cosenza
modulistica
T.F.R – Decreti attuativi del 30/1/2007
Con la pubblicazione dei decreti ministeriali attuativi del Dlgs.252/05 si chiude una parentesi
che, a causa di una carenza legislativa, ha creato non poca confusione.
Con gli stessi decreti sono stati ufficializzati i moduli, distinti a seconda del tipo di scelta
esplicita, che verranno messi a disposizione di ciascun lavoratore dal datore di lavoro, il qualedovrà rilasciarne copia controfirmata per ricevuta ad esito della scelta.

SI PRECISA CHE SI TRATTA DEL TFR MATURANDO - QUELLO GIA' MATURATO RIMANE PRESSO IL DATORE DI LAVORO.
Viene altresì precisata la decorrenza delle scelte per il lavoratore:

Assunti entro il 31/12/2006 :

a) in caso di esplicito conferimento del TFR ad un Fondo Pensione: a decorrere dal 1°
luglio 2007 il datore di lavoro versa al Fondo Pensione prescelto dal lavoratore il TFR a
partire dalla data di scelta mediante l’utilizzo del modulo Tfr1. La quota di TFR dal 1° gennaio 2007 – alla data di scelta (mod. Tfr1), opportunamente rivalutata in base all’art. 2120 del Codice Civile, rimane al datore di lavoro.

b) in caso di silenzio-assenso: il datore di lavoro versa alla forma pensionistica collettiva
prevista dagli accordi collettivi, anche territoriali, salvo diverso accordo aziendale, il
TFR maturando a decorrere dal 1° Luglio 2007. La quota di TFR maturata dal 1°
Gennaio 2007 al 30 Giugno 2007, rivalutata, rimane al datore di lavoro.

c) in caso di esplicita manifestazione di mantenere il TFR:
il datore di lavoro, che abbia alle proprie dipendenze almeno 50 addetti, è obbligato al versamento al Fondo TFR INPS, dal mese successivo alla consegna del modulo Tfr1, con decorrenza dal 1° Gennaio 2007, della quota di Tfr maturata da tale data e maggiorata delle rivalutazioni riferite alle mensilità antecedenti la data del versamento.

I lavoratori che dopo il 31/12/2006 e prima della pubblicazione dei decreti attuativi
avessero già manifestato la scelta di conferire il TFR maturando al Fondo Pensione
devono confermare tale scelta compilando ed inviando il modulo Tfr1 al datore di
lavoro entro 30 giorni dalla pubblicazione dei decreti attuativi;
rimane salvaguardato
ed acquisito il diritto alla decorrenza degli effetti dalla data della scelta a suo tempo
effettuata.

Coloro i quali hanno già aderito ad una forma pensionistica complementare alla data del
31 Dicembre 2006 ed alla quale versano l’intero TFR NON devono compilare alcun
modulo.

LA MODULISTICA PER ASSUNTI ENTRO IL 31/12/2006 - Mod Tfr1

 

Assunti dopo il 31/12/2006 :


i 6 mesi di tempo per effettuare la scelta decorrono dalla data di assunzione mediante
l’utilizzo del modulo Tfr2.

LA MODULISTICA PER ASSUNTI DOPO 31/12/2006 - Mod Tfr2

 

 

Convenzioni a favore iscritti